Stanca e felice di tanti viaggi, rieccomi qui alle prese con una bacheca che mi è stato difficile ritrovare a distanza di mesi. Sono una che dimentica e la vita fa fatica quando si dimentica troppo perchè ogni volta è come se fosse la prima, niente automatismi. Bisogna re-imparare. Con le parole poi, si sa, è ancora più faticoso. Ritrovare il filo, il filo perduto di me che parlo a me o a Coso o a Ella o a chi per essi. Stanca e felice di viaggi, sto su questa poltrona troppo stabile e ferma e ancora mi sento in viaggio. Ma da questa poltrona troppo stabile e ferma in realtà non ho granchè da dire e allora che cavolo ci faccio qui, mi dico, in realtà pensavo: “Che cazzo ci sto a fare qui?” in questo blog pieno di saluti e così povero di parole. Boh …

Le mie parole

Infometeo: vedo delle nubi nel cielo. Che stia per finire l’estate?

Annunci